Stopbadware: ecco i cinque ISP che ospitano più siti infetti

 

Il progetto stopbadware.org – fondato dall’universitá di Oxford insieme ad Harvard Law’s Berkman Center for Internet & Society e con il sostegno di societá quali Google, Lenovo e Sun Microsystems – è un’iniziativa tesa a fornire servizio online di protezione dai siti web nocivi fornendone un’analisi e un messaggio di avviso nel momento in cui un utente accede ad un determinato sito considerato pericoloso.

Qualche settimana fa i promotori hanno pubblicato un report riguardante i cinque ISP che ospitano il maggior numero di siti infetti, tra i 49.296 siti analizzati dal team.

"il badware può oggi infettare il pc degli utenti semplicemente navigando all’interno di un sito web.

Il nostro report mostra come alcune grandi società che forniscono spazio web abbiano delle grosse lacune per quanto riguarda la sicurezza dei sistemi" ha dichiarato John Palfrey, co-direttore del progetto Stopbadware.org.

Secondo il report, sarebbero questi i cinque ISP mondiali che ospitano il maggior numero di siti infetti:

iPowerWeb, Inc., (10,834)
Layered Technologies, (2,513)
ThePlanet.com Internet Services, Inc, (2,056)
Internap Network Services, (1,437)
CHINANET Guangdong province network, (786)

"Un hacker può tranquillamente trasformare un legittimo ed affidabile sito web in un portatore sano di badware. Gli ISP sembrano ben intenzionati nel voler combattere la diffusione di badware.

Speriamo possano lavorare in maniera efficace per implementare la sicurezza necessaria affinché si possa arginare il rischio badware" ha dichiarato Jonathan Zittrain, co-direttore del progetto StopBadware.org.

Un problema, quello della sicurezza degli ISP, che ha interessato recentemente anche l’hoster italiano Hosting Solutions, il quale si è visto modificare decine di siti web ospitati nei propri server utilizzandoli per la diffusione di malware.

Tra i siti modificati anche quello del famoso cantautore italiano Roberto Vecchioni.

 

Questa voce è stata pubblicata in Computer e Internet. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...